Risposta a Clemente Mastella al post del suo blog di martedì 18 settembre 2007

Posted on settembre 19, 2007. Filed under: MalagutiMania |

Visto che anche il Ministro di grazia e giustizia(?) ha aperto un blog (http://clementemastella.blogspot.com) ho visto bene di rispodere al suo post di oggi (http://clementemastella.blogspot.com/2007/09/grillomastellaprodi-e-lalzheimer.html).
Tale risposta è stata anche inoltrata come commento sul suo Blog.

Centinaia di commenti della stessa mano e dalla stessa “casa” mi intasano pretendendo che mi vergogni di non so che. Io non mi occuperò di questo come di tanti altri commenti offensivi e ignobili.
Ottimo, una persona che ricopre la sua investitura deve però prendere atto sia di critiche positive che negative.

Proseguirò per la mia via replicando a chi argomenta con serietà la propria contrarietà o i propri pensieri.
Complimenti per la perseveranza, è quello che ci vuole.

E scriverò dei post su ciò che vedo e credo.
Vista la sua investitura forse dovrebbe concentrarsi anche su ciò che avvertono i cittadini, che non si muovono con gli aerei di stato per andare a Monza…

I drammi non possono essere strumentalizzati a fini politici. La vicenda Pelliciardi è sconvolgente e merita tutto il rispetto possibile.
Purtroppo non è un caso isolato però.

Ma nè io nè la mia segreteria al ministero abbiamo mai ricevuto la lettera di cui si parla.
Forse l’hanno cestinata perché non conforme alla normale posta che è abituato a ricevere e a leggere.

Sono disposto a qualunque discorso e pronto anche a un incontro,
Inizi a non censurare i commenti sul suo blog.

ma ripeto la mia convinzione: non è l’indulto in se che crea nuovo dolore.
Vero, lo sono gli indultati che hanno commesso reati che hanno offeso fisicamente qualcuno.

Molte persone sono libere grazie al provvedimento del Parlamento. Molte hanno intrapreso una seria strada di reinserimento nella società.
Già, ma provi a spiegarlo alle vittime di quelli che non hanno seguito la loro stessa strada…

Molti sono inoltre i casi di detenuti ingiustamente che hanno beneficiato della misura decisa.
L’indulto non deve essere una scusa per scarcerare gli innocenti, questa avrebbe anche potuto risparmiarla.

Ma Grillo che cosa sa?
Grillo si è montato la testa e parla di Prodi, una delle persone più serie che ho conosciuto in anni di politica, come dell’Alzheimer Prodi.

E’ il soprannome dato da un Comico ad un Capo di Governo, non credo certo che volesse ledere chi da quella malattia è stato colpito…

E allora io, che di questa malattia conosco tutto, e che ho dovuto accompagnare mio padre passo passo nel tunnel del buio immenso
Mi dispiace molto per la disgrazia, ma non è strumentalizzando la morte di un genitore che si ottengono assensi.
mi sento di dire: Grillo non è solo un uomo senza cuore, ma è un uomo che mangia il cuore degli altri. Ma non per diventare più coraggioso, come i pellirossa o altri popoli credevano. Bensì per diventare più codardo.
No comment…

Saluti
Claudio Palladini

Annunci

Make a Comment

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Una Risposta to “Risposta a Clemente Mastella al post del suo blog di martedì 18 settembre 2007”

RSS Feed for MalagutiMania–>%Blog”!?@# quando Google non basta! Comments RSS Feed

I politici e il Sistema tutto stò tremando…godooooooooo


Where's The Comment Form?

Liked it here?
Why not try sites on the blogroll...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: