Scooter Elettrici, adesso si fà sul serio

Posted on maggio 24, 2007. Filed under: Ambiente, Attualità, EcoCarburanti, Ecologia, Italia, MalagutiMania, Motori, News in Italia, Scooter, Scooter Elettrici |

Dal sito della regione Lombardia

Due maxi scooter elettrici e quindi non inquinanti sono stati consegnati oggi in Regione Lombardia al presidente Roberto Formigoni e all’assessore alle Reti, Servizi di Pubblica Utilità e Sviluppo Sostenibile, Massimo Buscemi, dalla Vectrix. I due mezzi, in comodato gratuito per tre mesi, sono a disposizione del personale regionale come alternativa alle autovetture di servizio. Al termine di questo test l’operazione potrà essere ampliata.

“L’impegno di Regione Lombardia per le energie alternative e la sostenibilità – ha detto l’assessore Buscemi – procede a tutto campo. Ci stiamo impegnando per realizzare un regolamento che disciplini la bioedilizia nelle nuove costruzioni e nelle ristrutturazioni dei palazzi lombardi, abbiamo finanziato l’acquisto di auto ecologiche in sostituzione di quelle particolarmente inquinanti e oggi sperimentiamo l’utilizzo degli scooter elettrici per tutti quei servizi giornalieri, effettuati dal personale regionale, che finora venivano svolti in auto”.

“Abbiamo di fronte un grande impegno – ha sottolineato il presidente Formigoni – quello cioè di ridurre l’inquinamento atmosferico e migliorare la qualità dell’ambiente. Da anni siamo impegnati su questi due fronti difficili da conciliare ma che non ci spaventano”.

I maxi scooter elettrici garantiscono anche un risparmio economico: 150 euro di ricarica elettrica ogni 10.000 km, contro 750 euro di carburante per uno scooter a benzina. Tra l’altro, i due scooter in dotazione a Regione Lombardia saranno ricaricati con due colonnine che erogano elettricità prodotta con pannelli fotovoltaici. A Formigoni e Buscemi la Vectrix ha consegnato anche l’attestato di “Ambasciatori dell’elettrico”.

SCHEDA TECNICA – Queste le caratteristiche del maxi scooter elettrico, in cui ciclistica e meccanica sono italiane:

Velocità massima: 100 chilometri all’ora
Autonomia: 110 chilometri a una velocità media di 40 all’ora
Accelerazione: 0-50 km/h in 3,6 secondi; 0-80 km/h in 6,8 secondi
Ricarica: in due ore raggiunge l’80 per cento
Sistema di ricarica: tramite una comune presa da 220V
Cicli di ricarica: 1.700
Motore: Elettrico di tipo Brushless a magneti permanenti prodotto dalla SBC di Cinisello Balsamo (Milano)
Freni: Brembo (Bergamo). (Ln)

Il sito di chi produce questi scooter elettrici è www.vectrix.com

Avrei voluto postare qualche immagine in più o qualcosa tratto dal sito per discuterne, ma qui ne viene fatto espressamente divieto.

Che ne dite quanto tempo occorrerà affinche gli scooter alimentati elettricamente raggiungano quelli a benzina?

Resta il fatto che secondo il mio modesto parere uno scooter elettrico risulta non inquinante se viene ricaricato con una fonte rinnovabile come l’energia solare, altrimenti se lo devo ricaricare con la corrente della rete che viene prodotta con le centrali ad olio e/o combustione, tanto vale che continuiamo ad andare con quelli a benzina, non vi pare?

Annunci

Make a Comment

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Una Risposta to “Scooter Elettrici, adesso si fà sul serio”

RSS Feed for MalagutiMania–>%Blog”!?@# quando Google non basta! Comments RSS Feed

No, il saldo ecologico e’ comunque positivo. Un kilowatt prodotto da un motore a scoppio inquina 80 volte di piu’ diun kilowatt prodotto da una centrale elttrica.


Where's The Comment Form?

Liked it here?
Why not try sites on the blogroll...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: