Recensione del sito Tucano urbano

Posted on maggio 8, 2007. Filed under: MalagutiMania |

Visto che mi è (ancora) permesso scrivere di tutto, beccatevi stà recensione!!!

Visita al sito della Tucano Urbano. ( http://www.tucano.it ) Si entra dalla om peig. Si clicca su Italiano se si è italiani e si parla italiano e si accede ad una simpatica animazione in flash in 2 fotogrammi, il primo di un metalmeccanico che fa il filo ad una signorina ed il secondo della inguardabile borsa del metalmeccanico. Che c’entra tutto questo con gli scuters? Assolutamente nulla infatti ho sbagliato sito. L’indirizzo giusto è http://www.tucanourbano.com. Lo scrivo e mi appare una simpatica animazione in flash che non vi descrivo perché non mi fa ridere!!!! Clicco su “la nostra storia”.

“Da più di 10 anni produciamo…” (azz storia importante se consideriamo che mia mamma ha venduto mutande per 15 anni) “Sotto la pioggia battente o sotto il solleone, per andare in ufficio o per una passeggiata fuori porta…”. Ora se devo fare una passeggiata fuoriporta sotto il solleone ok, ma se devo andare in ufficio con la pioggia battente… tucano o non tucano a me i maroni mi girano lo stesso!!!!

Scopro che È POSSIBILE ASSICURARE IL TERMOSCUD!!! Ma contro furto e incendio? Se non l’aveste capito io il termoscud lo odio, io lo metterei al bando nella convenzione di Ginevra un passo prima del divieto di usare armi di distruzione di massa. Se volevo un mezzo che mi tenesse al caldo, riparato dalle intemperie e dotato di qualunque confort mi compravo un cammello!!! (se ci pensate bene scoprirete che assolve tutte queste funzione ed anche altre!!!) Scopro che esiste un termoscudo per il passeggero, collegato con un tubo (nel quale immagino passi aria calda) a quello del guidatore. Io soffro di flautolenze, se me ne scappa una, mi sa che il mio passeggero lo incenerisco.

 Infine vado sulla pagina degli accessori. Alcuni li trovo assolutamente geniali, come il tripode. Il tripode, per chi non ha voglia di guardarsi il sito è un kit composto da 3 capezzoli che si applicano sul casco così che puoi metterlo rivoltato e poggiarlo per terra. Sinceramente non ne ho ancora capito l’utilità (a meno che non si possa mungere) ma per me resta geniale. Poi c’è l’Apollo neoprene. Serve esattamente alle stesse cose dei capezzoli, ma somiglia ad una cacca ( e credo non si possa mungere).

 Vi consiglio Luna 5-10, una sorta di decalcomania (una cosa adesiva per chi non sapesse cos’è una decalcomania) catarifrangente (una cosa che riflette la luce anche di notte per chi non sapesse cosa vuol dire catarinfrangente) che si attacca sul casco. Se è castomizzabile (purtroppo non so neanch’io che minkia voglia dire questa parola, spero di averla usata correttamente )ne voglio una con su scritto “W la figa!!!”.

Il sottocasco Jet WB e seta lo uso anch’io. È un passamontagna caldo e comodo ed enfatizza i miei occhi (che poi sono l’unica cosa che si vede). Traspira il sudore in maniera eccezionale, per cui può essere comodamente usato per rapine in banca e manifestazioni no-global. Unica controindicazione, se fate un rutto rischiate la vita!!!

 E termino la mia visita sfidandovi tutti ad andare in scooter in tangenziale equipaggiati della sola Sciarpa pareo Bambù 680 come la modella del sito. Ma per lei vi lascio il piacere della scoperta.  Saluuuuti brava gente

Annunci

Make a Comment

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Liked it here?
Why not try sites on the blogroll...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: