La scienza stronca il mito dei vampiri

Posted on novembre 1, 2006. Filed under: Cultura, Esteri, Scienza, Società |

AMERICANI CREDULONI – Il fisico americano Costas Efthimiou, della University of Central Florida, utilizzando principi matematici, scientifici e logici, spiega perché tutte queste credenze sono infondate. Molti potrebbero pensare alla scoperta dell’acqua calda, ma secondo un report della National Science Foundation la gente non è poi così scettica a proposito di questi argomenti e molti credono nelle cosiddette pseudo-scienze, quali vampirologia, astrologia e Esp (percezioni extra sensoriali). Un sondaggio condotto dall’agenzia Gallup nel 2005 dimostra che un americano su tre ritiene che le case possano essere infestate e che il 20 per cento della popolazione statunitense crede nelle streghe e nella possibilità di comunicare con l’aldilà . Inoltre programmi tv intitolati significativamente Medium o Ghost e Whisperer sono molto seguiti e popolari. Quindi l’intento di dimostrare l’assurdità di questi miti non è così risibile come potrebbe sembrare a prima vista.

FANTASMI, VAMPIRI E ZOMBIE – Efthimiou spiega che i fantasmi non possono camminare tra noi e contemporaneamente attraversare i muri perché questo contraddirebbe la legge di azione e reazione di Newton. Infatti se gli spettri camminassero i loro piedi eserciterebbero forza sul suolo, ma se passassero dai muri significherebbe che sono immateriali. Per quanto riguarda gli zombie il fisico americano fa riferimento a uno dei casi più citati dagli aficionados dei morti viventi. Si tratta della storia di un diciassettenne haitiano che nel 1989, dopo esser stato dichiarato morto, è riemerso dalla tomba il giorno seguente a quello del suo funerale. In realtà il ragazzo non era affatto deceduto ma era stato paralizzato e impossibilitato a comunicare a causa della somministrazione di un potente veleno estratto dal pesce palla. La matematica, invece, dimostra perché non possono esistere i vampiri. Efthimiou sostiene che, se un vampiro succhiasse il sangue a una persona al mese, in un paio d’anni gli umani sparirebbero dalla faccia della terra. Lo scienziato basa questa sua affermazione calcolando la presenza sul nostro pianeta di un vampiro e 537 milioni di umani nel primo giorno dell’anno 1600, giungendo alla conclusione che nel luglio del 1602 la popolazione sarebbe stata costituita unicamente da mostri assetati di sangue. Ma, nonostante le proprie convinzioni, il fisico americano si dichiara disponibile a sospendere il proprio scetticismo di fronte ai piccoli vampiri, fantasmi e zombie che nella notte di Halloween busseranno alla sua porta e gli porranno la fatidica domanda: «Dolcetto o scherzetto?»

fonte  http://www.corriere.it

Annunci

Make a Comment

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

3 Risposte to “La scienza stronca il mito dei vampiri”

RSS Feed for MalagutiMania–>%Blog”!?@# quando Google non basta! Comments RSS Feed

Siete proprio delle merde!!!! Non sapete un emerito cazzo!!!

Distinti saluti

grazie ^_^ molto gentile

ma potrei sapere perchè?

puoi obbietare che nn si diventa vampiro venendo morsi…i fantasmi fluttuano nn camminano…ma nn c’è altro da poter dire ^_^


Where's The Comment Form?

Liked it here?
Why not try sites on the blogroll...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: