Spento il fuoco: eremita torna dopo 40 anni

Posted on ottobre 7, 2006. Filed under: Società |

SYDNEY (AUSTRALIA) – Una vicenda al limite dell’incredibile. Aveva vissuto per 40 anni da eremita in una caverna nella giungla montagnosa di un’isola delle Salomone, nel Pacifico, ma raggiunta l’età di 80 anni è stato costretto a tornare al suo villaggio perché si era spento il fuoco che aveva mantenuto per sopravvivere. E non aveva più l’energia di riaccenderlo strofinando insieme dei ramoscelli.

LA STORIA – Lo riferisce la radio delle Salomone Sibc, che identifica l’uomo come Philip Uduota, dell’isola di Malaita. Uduota, che si era allontanato dal suo villaggio di Abalesi nel 1964 dopo un litigio con dei vicini, è sopravvissuto mangiando pesci e piccoli animali che catturava nella foresta, cuocendoli sul fuoco che lo teneva al caldo di notte. I suoi vestiti sono gradualmente caduti a pezzi, racconta l’emittente, lasciandolo con un semplice perizoma. Ma anche all’età di 80 anni Uduota era felice. Finchè il fuoco non si è spento. Non riuscendo a riaccenderlo, in preda alla fame e al freddo, è tornato barcollando alla ‘civiltà’, cioè al suo villaggio. All’inizio ha chiesto solo dei fiammiferi, ma i familiari dopo molte insistenze lo hanno convinto a restare.

Annunci

Make a Comment

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Liked it here?
Why not try sites on the blogroll...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: